This content is not available in your region

Emirati Arabi Uniti: le donne hanno un ruolo centrale in campo scientifico

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Emirati Arabi Uniti: le donne hanno un ruolo centrale in campo scientifico
Diritti d'autore  euronews   -   Credit: Dubai

In Medio Oriente le donne hanno un ruolo sempre più importante nello sviluppo di scienza, ricerca e innovazione. Stando all'Unesco nei paesi arabi il 57% dei laureati in scienze, tecnologia, ingegneria e matematica sono donne, una percentuale che sale al 61% negli Emirati Arabi Uniti. Ma come procede il loro inserimento nel mondo del lavoro? Quali sono gli ostacoli che le donne devono ancora superare?

"Ci sono più momenti in cui le donne abbandonano la loro carriera scientifica - dice Alexandra Palt, amministratore delegato della fondazione L'Oréal -. Il primo scoglio è la scuola, quando alle ragazze viene detto che scienza, matematica e computer non fanno per loro. Questo porta ad un disimpegno in molte parti del mondo, ma non in questa regione. Penso che questo sia molto interessante perché dimostra che non è vero che le donne non siano interessate alle materie scientifiche. Qui lo sono. Poi molto spesso sono i genitori a pensare che le ragazze non siano interessate a studiare questo tipo di materie. Quindi l'ambiente, i genitori, la famiglia, gli insegnanti, possono scoraggiare le ragazze quando scelgono in quale università andare. Ci sono poi altre barriere, come pregiudizi di genere e discriminazione. Quindi le donne che vogliono fare scienza devono superare degli ostacoli in ogni fase della carriera".

All'Expo di Dubai si è tenuta la cerimonia annuale del premio L'Oréal-UNESCO per le donne nella scienza. A vincerlo sono state 14 scienziate arabe, due delle quali provenienti dagli Emirati Arabi Uniti. Sono state premiate per le loro scoperte nel campo della fotonica e del trapianto di organi. Dare potere ed educare le donne è fondamentale per il futuro, non solo per l'innovazione e la crescita, ma anche per il miglioramento generale dell'economia. Le donne negli Emirati Arabi Uniti stanno diventando pioniere nel loro campo. Un supporto aggiuntivo da parte del governo locale e del mondo imprenditoriale, come qui al Dubai Science Park, sarà essenziale in futuro.

Le donne emiratine, in particolare, sono sempre più presenti nel campo della medicina e costituiscono almeno il 35% dei dipendenti del settore sanitario nel paese. "Come donna emiratina, sono stata incoraggiata a studiare e laurearmi in materie scientifiche - dice Halima Alnaqbi, una delle vincitrici del premio -. Il governo e diversi mentori nella mia università mi hanno incoraggiata a cominciare una carriera nella ricerca. La mia ricerca mira a migliorare il trapianto di organi negli Emirati e di conseguenza nella regione araba: questo perché il genoma arabo è sottorappresentato nel database globale del genoma. È per questo che l'assistenza sanitaria nella regione araba sta affrontando sfide uniche per tradurre la ricerca biomedica in pratica clinica".

La pandemia ha portato nuove sfide in campo scientifico e il ruolo delle donne negli Emirati Arabi Uniti è diventato più importante che mai. Nel 2020 Dubai ha lanciato una sonda che avrà il compito studiare l'atmosfera di Marte: le donne costituiscono il 34% della missione e l'80% del team scientifico. "Ho avuto il privilegio di lavorare con donne notevoli, specialmente nel team scientifico della missione Emirates Mars - ha detto Sarah Al Amiri,presidente dell'Agenzia Spaziale degli Emirati Arabi Uniti -. Erano tutte lì non perché imponiamo una quota, ma perché diamo a tutti le stesse opportunità e prendiamo i migliori. Non si può scendere a compromessi sullo sviluppo, è necessario essere aperti e accettare persone con background differenti. Ho avuto il privilegio di potere accedere all'istruzione e allo studio di scienza e matematica in tutte le fasi della mia vita, è stato fondamentale".

L'aumento del riconoscimento e della consapevolezza globale e il continuo impegno degli Emirati Arabi Uniti nei confronti delle donne, attraverso maggiori opportunità sia professionali che all'interno del governo, mostrano gli sforzi del paese nel guidare la regione verso un'economia sempre più competitiva.