Contenuto pubblicitario

 Sparkle
Il termine "Partner Content" viene utilizzato per descrivere il contenuto del marchio che viene pagato e controllato dall'inserzionista piuttosto che dal team editoriale di Euronews. Questo contenuto è prodotto dai dipartimenti commerciali e non coinvolge lo staff editoriale di Euronews o i giornalisti della redazione. Il partner finanziatore ha il controllo degli argomenti, del contenuto e dell'approvazione finale in collaborazione con il dipartimento di produzione commerciale di Euronews.
This content is not available in your region
Contenuto pubblicitario
Il termine "Partner Content" viene utilizzato per descrivere il contenuto del marchio che viene pagato e controllato dall'inserzionista piuttosto che dal team editoriale di Euronews. Questo contenuto è prodotto dai dipartimenti commerciali e non coinvolge lo staff editoriale di Euronews o i giornalisti della redazione. Il partner finanziatore ha il controllo degli argomenti, del contenuto e dell'approvazione finale in collaborazione con il dipartimento di produzione commerciale di Euronews.
Sparkle

Nuove soluzioni di connettività in un nuovo assetto lavorativo

© Sparkle
© Sparkle   -   Diritti d'autore  euronews

La domanda globale di infrastrutture digitali accessibili ed efficienti da parte delle imprese ha raggiunto livelli senza precedenti, spinta dall’ascesa del lavoro a distanza e dall’adozione dei servizi di cloud computing.

In questa nuova realtà, per le aziende risulta difficile svolgere la propria attività, se i dipendenti in ogni parte del mondo non hanno accesso ai dati aziendali in totale sicurezza.

Tali esigenze sono complesse perché i confini geografici tendono a scomparire e le aziende hanno sedi e filiali distribuite sul territorio globale. I dati aziendali possono essere conservati su server interni, nel cloud, oppure, più frequentemente, in una combinazione di entrambi.

La rete WAN (wide area network) permette il trasferimento dei dati su ampie distanze, ma può essere soggetta a congestione e ad altre difficoltà operative. L’approccio SD-WAN (software-defined WAN) fa fronte a tali problematiche semplificando l’implementazione e la gestione delle telecomunicazioni tra le varie sedi, offrendo al contempo una connettività al cloud sicura e semplice.

In queste reti aziendali di ultima generazione, il software rende più agile la connettività, analizzando e prevedendo il traffico e ottenendo maggiore velocità a costi minori. I dati possono essere gestiti in relazione al grado di priorità e sensibilità, rendendo le reti più sicure.

Sparkle, che è tra i primi dieci fornitori di servizi al mondo e ha molta esperienza nell’ambiente multi-cloud, è il partner ideale per accompagnare le aziende nel passaggio dalla rete WAN tradizionale alla rete con un approccio definito dal software.

Le soluzioni SD-WAN di Sparkle, già in adozione in diverse aziende leader del settore alimentare, manufatturiero e dell’energia, connettono tra loro le varie sedi e filiali di un’azienda, a prescindere dalla loro ubicazione, garantendo la massima sicurezza e un controllo totalmente flessibile.

Diversamente dai fornitori di tecnologia e dagli integratori di sistemi, che offrono sistemi di proprietà non reciprocamente compatibili o che si focalizzano su aree geografiche specifiche, Sparkle adotta un approccio di tipo “vendor agnostic”, ossia indipendente, aperto a una varietà di tecnologie, offrendo alle aziende una soluzione SD-WAN personalizzata alle specifiche esigenze.

euronews
© Sparkleeuronews

Le soluzioni SD-WAN di Sparkle sono intrinsecamente globali, ideali per le aziende multinazionali che gestiscono elevate quantità di traffico da location lontane e beni geograficamente distribuiti. La connettività è garantita da una rete proprietaria in fibra ottica che si estende per oltre 600.000 km tra Europa, Africa, Americhe e Asia, e dall’accesso diretto e sicuro ai principali fornitori di cloud del mondo, come Amazon Web Services, Microsoft Azure e Google.

Sparkle offre sia singoli componenti SD-WAN, come attrezzatura, servizi di gestione su Orchestrator e controller, sia soluzioni totalmente gestite, inclusa l’installazione chiavi in mano, la manutenzione e il supporto del Network Operation Center (NOC) e del Security Operation Center (SOC) di Sparkle, unitamente alla connettività.

Un team esperto affianca il cliente durante l’intero processo di trasformazione digitale, dalla progettazione all’implementazione e gestione, per assicurare che la migrazione dalla tecnologia WAN tradizionale a quella SD-WAN sia agile e sostenibile.

Le aziende possono anche scegliere di aumentare la sicurezza delle loro reti WAN adottando l’architettura “Secure Access Service Edge” (SASE). Sparkle è pioniere dell’architettura SASE a livello internazionale e ha già implementato con successo una dimostrazione che è stata premiata dall’associazione internazionale di settore MEF (ex Metro Ethernet Forum) per il suo potenziale impatto sulle telecomunicazioni globali.

La soluzione SASE consente alle imprese di proteggere e connettere le loro reti WAN in modo semplice ma efficace, grazie alla convergenza delle funzionalità di rete e di sicurezza in un’unica piattaforma cloud multi-tenant, e alle funzionalità di sicurezza (come filtri URL, anti-malware, IPS e firewall) integrate nell’infrastruttura di rete. Ciò significa che tutti gli edge, dai siti, alla rete mobile, al cloud, ricevono un pari livello di protezione. La riduzione dei costi rappresenta un elemento chiave per un progetto di rete riuscito: in definitiva, l’architettura SASE semplifica la complessità della rete e ottimizza i costi, riducendo al contempo il carico IT e snellendo i tempi di provisioning.

Nel complesso, le aziende che adottano una soluzione SD-WAN riscontreranno un miglioramento della performance delle applicazioni e una minore complessità operativa a un costo più basso, e con il supporto costante di Sparkle, la migrazione sarà semplicissima.