ULTIM'ORA

Dubai: un tuffo dove l'acqua è più blu

Dubai: un tuffo dove l'acqua è più blu
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Barriere coralline che pullulano di vita e relitti ricchi di storia. Ci immergiamo a esplorare un lato meno noto di Dubai: i suoi fondali.

Il nostro corrispondente James O'Hagan si trova a circa un'ora e mezza dalla città di Dubai. Con lui c'è Michela Colella del centro Divers Down di Dubai, che l'ha aiutato a completare la formazione Padi. "Ora farò la mia prima immersione. Cosa devo aspettarmi?", chiede James.

"Andremo a una profondità media di 14 metri - risponde Michela -. Cercheremo pesci trombetta, pesci balestra, pesci pagliaccio, pesci palla, pesci cofano...". Pesci di ogni tipo, insomma.

Anche a formazione completata, immergersi con un'istruttrice aiuta a sentirsi più sicuri, sviluppare le abitudini corrette e trovare i punti migliori nel luogo dell'immersione. In questo punto alcuni degli esemplari più spettacolari di vita marina si trovano a soli 5 metri dalla superficie. Una profondità in cui tutto è ben illuminato e l'aria dura molto più a lungo che a dieci o quindici metri.

Questa barriera corallina presenta una grande varietà di specie, dalle razze, alle aragoste, ai pesci pappagallo e molto altro.

I subacquei più esperti possono divertirsi a esplorare decine di relitti e scogliere, ciascuna con la sua storia e le sue formazioni coralline. A volte sembra di volare al rallentatore in una sorta di paesaggio alieno.

E prima che te ne accorga, è ora di tornare al mondo reale. Grazie, Michela, e grazie al team di Divers Down.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.