This content is not available in your region

"Io, fuggita dall'inferno di Bucha"

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
Images
Images   -   Diritti d'autore  AFP   -  

Queste sono le immagini di Bucha ricco sobborgo di Kiev diventato uno dei simboli di una guerra che diventa sempre più sporca. Le truppe ucraine che hanno ripreso la città si sono ritrovate di fronte centinaia di morti. I Mosca ha cercato di dare la colpa dei massacri agli avversari, ma le immagini satellitari hanno mostrato l'esistenza di fosse comuni già a marzo quando la città era sotto il controllo delle truppe russe.

Le immagini satellitari mostrano la fossa comune già in marzo quando la città era sotto il completo controllo russo

Abbiamo parlato con Olena. È riuscita a fuggire arrivando in Belgio, Era un insegnante.

Non so come la gente possa dubitare di queste immagini. Noi abbiamo vissuto nascosti nei bunker per giorni. Ho visto i soldati russi con i loro carriarmati commettere violenze, erano russi quelli che hanno fatto tutto questo non ucraini. Li ho visti. Io ho creduto spesso di morire.

Olena ha anche mostrato alcune immagini dal Bunker in cui ha vissuto assieme ai suoi figli. Con le giornate scandite dali bombardamenti

Erano soldati riussi quelli che sparavano sulla gente normale, sui civili, io li ho visti, li abbiamo visti tutti e non capisco come faccia la gente all'estero a dire che questa non sia la verità.

Oggi Olena è in salvo, ma non dimenticherà mai quei momenti sotto le bombe quando era convinta che sarebbe morta.