This content is not available in your region

Medici senza frontiere compie 50 anni

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Medici senza frontiere compie 50 anni
Diritti d'autore  AFP   -  

Da 50 anni Medici senza frontiere presta soccorso medico e umanitario alle vittime di terremoti, carestie, epidemie, conflitti e altri disastri. L’Ong nacque dopo la guerra del Biafra che infuriò in Nigeria nel 1968: un gruppo di giovani medici francesi, appena laureati, non solo si prese cura della popolazione, ma decise di lasciare testimonianza degli orrori a cui aveva assistito, segnando così l'inizio del moderno aiuto umanitario.

Lo spiega uno dei fondatori di Msf, Bernard Kouchner, ex ministro degli Esteri francese: "L’esperienza in Biafra è stata fondamentale. Eravamo partiti con la Croce rossa internazionale. Bisognava firmare il documento 'Non testimonieremo quello che vedremo', ma noi volevamo testimoniare per i bambini del Biafra".

L’organizzazione nasce ufficialmente il 22 dicembre del 1971 con 300 volontari, compresi medici e giornalisti fondatori. A metà degli anni 80 diventa un’organizzazione internazionale. Nel 1999 riceve il Nobel per la Pace.

Oggi ha progetti in oltre 80 paesi con 65 mila operatori umanitari impegnati su tutti i fronti, soprattutto i più critici, come l’Afghanistan - dove il sistema sanitario è al collasso e il ruolo della Ong è centrale - il Madagascar, Haiti, rischiando la propria vita. In Etiopia tre dipendenti sono stati assassinati a giugno. La Ong è impegnata anche sul fronte covid e sulle rotte migratorie nel Mediterraneo e in centro America.

Per approfondire

**