ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Soldato americano sottoposto al più esteso trapianto di pene mai realizzato

Lettura in corso:

Soldato americano sottoposto al più esteso trapianto di pene mai realizzato

© Copyright :
Johns Hopkins Medicine
Dimensioni di testo Aa Aa

Un soldato americano ferito dall'esplosione di un ordigno in Afghanistan ha subito il più esteso trapianto di pene al mondo. Ad effettuare l'intervento lo scorso marzo sono stati i chirurghi della Johns Hopkins University di Baltimora, che hanno ricostruito l'intera zona pelvica del soldato nel corso di un'operazione senza precedenti, durata 14 ore.

Sono stati trapiantati pene, scroto e parte della parete addominale. I medici hanno detto che il paziente si sta riprendendo bene e dovrebbe lasciare l'ospedale questa settimana. Il trapianto di scroto non includeva i testicoli del donatore, il che significa che la riproduzione non sarà possibile.

"Speriamo che questo trapianto aiuti a ripristinare una funzione urinaria e sessuale quasi normale", ha detto il dottor W.P. Andrew Lee, primario di chirurgia della Johns Hopkins University. "Quando mi sono svegliato dopo l'intervento chirurgico finalmente mi sono sentito normale", ha detto l'ex soldato.

I pazienti che si sottopongono a questo tipo di intervento sono esposti ad alcuni rischi, tra cui il rigetto del tessuto trapiantato e gli effetti collaterali dei farmaci che devono essere assunti per tutta la vita. Secondo il dipartimento della Difesa sono più di 1300 i soldati americani che hanno subito ferite ai genitali tra il 2001 e 2013.