ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rogo nel centro commerciale russo: il dolore delle famiglie

Lettura in corso:

Rogo nel centro commerciale russo: il dolore delle famiglie

Rogo nel centro commerciale russo: il dolore delle famiglie
Dimensioni di testo Aa Aa

Fiori, candele e giochi davanti al luogo dell'incendio. Una dolente processione sta rendendo omaggio alle vittime del centro commerciale di Komerovo, in Russia. Dalle prime conclusioni del Comitato investigativo, sta emergendo una "grave violazione delle norme di sicurezza, sia in fase di costruzione dell'edificio che durante il suo esercizio".

Gli inquirenti stanno accertando le responsabilità di un addetto alla sicurezza, che avrebbe disattivato l'impianto antincendio, provocando il blocco delle uscite di emergenza.

Una sessantina di psicologi sta offrendo immediata assistenza alle famiglie colpite dalla tragedia.

La speranza è che la lista delle 64 vittime, tra cui nove bambini, non si allunghi. Sono numerosi i dispersi. E si contano due feriti gravi.

Eduard Kovalevsky ha perso i suoi due figli, Svetlana di 5 anni e Igor, che avrebbe compiuto 10 anni il 3 aprile. Erano andati al cinema con un'amica di famiglia. Il marito di quest'ultima gli ha raccontato l'ultima telefonata della donna che chiedeva aiuto, mentre i bambini piangevano.

Per la Russia il bilancio del rogo è il peggiore dal 2009, quando a Perm morirono 156 persone nell'incendio di un locale notturno.