ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Salvini a Strasburgo: "rinegozieremo le regole europee"

Lettura in corso:

Salvini a Strasburgo: "rinegozieremo le regole europee"

Salvini a Strasburgo: "rinegozieremo le regole europee"
Dimensioni di testo Aa Aa

Applaudito dai sostenitori dell'estrema destra, Matteo Salvini martedi a Strasburgo mostra un'apertura al dialogo con Bruxelles sui temi centrali della campagna elettorale che lo hanno consacrato alla guida del centro destra. In vista di un possibile incarico da premier, il leader del Carroccio propone di negoziare una revisione delle regole sul disavanzo pubblico. "Contiamo di riuscire, da persone di buon senso, a rinegoziare alcuni di questi trattati, alcune di queste direttive, alcuni di questi vincoli. In caso contrario non escludo nessuna possibilità. L'uscita dall'euro solitaria e improvvisa non è né auspicata né auspicabile. Se ci sarà al tavolo una maggioranza di governi che vogliono ridiscutere di politiche anche monetarie, noi saremo fra quelli".

I timori in Europa circa la situazione di stallo in cui versa il Paese non sembrano tuttavia turbare Salvini: "se Juncker è preoccupato mi dispiace per lui", ha affermato ai microfoni di euronews. In un momento in cui i governi nazionali si preparano a varare una combattuta riforma del regolamento di Dublino, Salvini ripete il suo mantra: "L'obiettivo è meno sbarchi e più espulsioni. I ricollocamenti sono stati pochi, sono stati una presa in giro, quindi occorre difendere i confini esterni. Piccoli passi sono stati fatti andando in Africa e aprendo punti di riconoscimento e identificazione ma bisogna accelerare".