ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lega, Salvini: a Bruxelles preparino gli scatoloni

Lettura in corso:

Lega, Salvini: a Bruxelles preparino gli scatoloni

Lega, Salvini: a Bruxelles preparino gli scatoloni
Dimensioni di testo Aa Aa

La Lega festeggiava quella che rischia di tramutarsi presto in una vittoria di Pirro, perché appare difficile che possa andare davvero al governo. Ma intanto è una vittoria, è bella e Matteo Salvini non manca di sottolineare che le preoccupazioni espresse da qualcuno a Bruxelles sono infondate, anzi sono ingerenze.

"Per l'Italia decidono gli italiani. Non lo spread, non Parigi, non Berlino, non Bruxelles... Per l'Italia decidono gli Italiani"

Salvini ha anche detto che qualcuno a Bruxelles deve prepararsi a liberare la scrivania, a riempire i cartoni. Un'immagine efficace, ma non proprio adatta al quadro reale, secondo Piero Colaprico, caporedattore alla Repubblica.

"Gli scatoloni a Bruxelles penso che sia un'immagine colorita tipo quella che abbiamo visto dei bancari di New York che fanno gli scatoloni dopo l'ennesima crisi finanziaria. A me non sembra che ci sia una crisi politica o sociale dell'Europa così grave da dover fare gli scatoloni".

"Una partita totalmente ancora aperta dunque, con scenari del tutto imprevedibili. Intanto l'Unione europea si dice fiduciosa nella capacità del Presidente Sergio Mattarella di agevolare la formazione di un governo stabile", dice la nostra inviata, Marta Brambilla Pisoni.