ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La lunga battaglia per la parità di genere

Lettura in corso:

La lunga battaglia per la parità di genere

La lunga battaglia per la parità di genere
Dimensioni di testo Aa Aa

Parità di genere e uguaglianza: una sfida tutta aperta

Stando a recenti report, anche nelle società più avanzate, la battaglia per uguali diritti e opportunità per le donne, il rispetto fondamentale per la loro persona, è una sfida tutta aperta, ancora da vincere. Ora che sappiamo perché e in che modo i diritti delle donne vengono spesso calpestati, i nostri Insiders sono andati alla ricerca di paesi dove l’uguaglianza di genere è una realtà, cercando di capire qual è il segreto.

In questa edizione di Insiders vi portiamo in Islanda – un paese che si colloca al primo posto quando si tratta di colmare il divario di genere, sia che si tratti del divario di stipendio, dell’accesso all’istruzione, alla salute, alle opportunità di lavoro o al fatto che sia uomini che donne possono condividere allo stesso modo le responsabilità di genitori. Per raggiungere tutti questi obiettivi ci vogliono leggi ma anche la giusta educazione che parte dalla scuola fin da piccoli. L’uguaglianza di genere rende l’ambiente socio-economico e culturale migliore sia per gli uomini che per le donne.

Il governo islandese, attualmente guidato da una giovane premier di 42 anni, si è impegnato a colmare il divario retributivo di genere entro il 2022. Il World Economic Forum stima che ci vorranno in media 217 anni per arrivare a questo punto nel resto del mondo. Valérie Guariat è stata nella terra della parità: l’Islanda mentre la Dottoressa Virginija Langbakk, Direttrice dello “European Institute for Gender Equality” farà un punto sulla situazione in Europa su l’uguaglianza di genere.