ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bologna, scontri e polemiche per il comizio di Forza Nuova

Lettura in corso:

Bologna, scontri e polemiche per il comizio di Forza Nuova

Bologna, scontri e polemiche per il comizio di Forza Nuova
Dimensioni di testo Aa Aa

Venerdì di scontri e tensioni a Bologna tra forze dell'ordine e giovani dei centri sociali che volevano impedire il comizio di Forza Nuova.

Prime scintille al presidio, organizzato in giornata a Piazza Galvani, lo spazio concesso dall'amministrazione del sindaco pidiessino Virginio Merola, che nel frattempo partecipava all'evento organizzato da Anpi, Arci e sindacati al sacrario dei Partigiani. 

Lancio di bottiglie e oggetti da una parte, cariche e uso degli idranti dall'altra. Alcuni momenti degli scontri avvenuti in serata, quando i manifestanti hanno provato a raggiungere il luogo del comizio di Forza Nuova (immagini: Localteam.it)

"La violenza non ha niente a che fare con la Resistenza", la replica di Piero Fassino ai manifestanti, che in serata sono poi tornati a scontrarsi con le forze dell'ordine, nel tentativo di raggiungere il luogo del comizio di Roberto Fiore. Sette i feriti e dura anche la condanna di Salvini, con Bersani che attacca invece l'amministrazione: "Prima di concedere una piazza a Forza Nuova - ha detto - bisognava pensarci".