ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Davos: le reazioni al discorso di Donald Trump, "metterò sempre l'America la primo posto"

Risate da una parte del pubblico del forum alle parole di Trump

Lettura in corso:

Davos: le reazioni al discorso di Donald Trump, "metterò sempre l'America la primo posto"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Quando gli Stati Uniti crescono, così fa il mondo intero”, Donald Trump dopo tanta attesa, è interventuo a Davos:

Credo negli Stati Uniti. In quanto presidente , mettero’ sempre davanti a tutto l’America. Anche i leader degli altri paesi, devono mettere i propri paesi davanti a tutto. ma l’America viene prima non significa l’America da sola.

Sasha Vakulina, Euronews:

“Quanto detto segue la linea scelta da Trump anche in altre occasioni, e il fatto che sia stato detto che l’America sia aperta a fare affari non è una sorpresa.

L’atmosefera si è surriscaldata quando il presidente ha detto:“come uomo d’affari, sono sempre stato trattato bene dalla stampa. Soltanto quando sono diventato un politico ho capito quanto insidiosi, maliziosi e falsi possono essere i media”

Keir Simmons, giornalista NBC:

In tutti questi anni che sono venuto al forum raramente ho visto il pubblico, estremamente educato qui, mettersi a ridere o boicottare ad alta voce un intervento e abbiamo osservato entrambe le cose. Le risate sono arrivate quando Trump ha detto che non capiva come mai avesse ricevuto così tanta attenzione dal mondo dei media e come mai è stato boicottato quando ha menzionato le fake news.

Sasha Vakulina, Euronews:

Trump si è attribuito il successo della crescita economica del paese durante il suo primo anno di presidenza. Mentre parlava i dati sulla ripresa dell’economia negli Stati Uniti sono apparsi più deboli di quanto previsto. 2.6 % nell’ultima parte dell’anno, le stime parlavano di una crescita al 3%.

I leader politici europei non si trovavano nella stessa stanza. Da Angela Merkel, Emmanuel Macron e Paolo Gentiloni hanno già parlato al forum, lanciando un monito sui rischi del protrezionismo.

Il commissario Ue per gli Affari economici Moscovici ci dice cosa pensa del debutto a Davos di Trump e della sua Agenda “America First”:

Moscovici:

Per prima cosa sono contento che Trump sia qui a Davos. Dobbiamo difendere il nostro modo di vedere le cose, la visione del presidente è diversa da quella europea. Noi siamo complici del multilateralismo. Rifiutiamo il protezionismo. Lottiamo contro il cambiamento climatico e dovremmo essere orgogliosi di questo ed è il motivo per cui dobbiamo essere incisivi nel promuovere la visione europea. Io credo che al motto l’America prima di tutto, debba rispondere la voce dell’Europa.