ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ritorno alla musica dopo l'operazione e nuovo cd: intervista a Salvador Sobral

Lettura in corso:

Ritorno alla musica dopo l'operazione e nuovo cd: intervista a Salvador Sobral

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vincitore di Eurovision, il cantante portoghese Salvador Sobral, sta già progettando un nuovo album a  un mese dal trapianto di cuore. Lo ha raccontato in esclusiva ad euronews nel corso di questa intervista.

L'artista, votato personalità dell'anno 2017 nella categoria Cultura dai nostri lettori, è stato premiato la scorsa notte con l'European Border Breaker Award (EBBA), riconoscimento per il carattere internazionale del suo successo, ma non è atteso alla cerimonia di consegna.

"Ogni giorno mi sento meglio, ma devo tenere a mente che un'operazione di questo tipo richiede molto tempo per riprendersi ", ha dichiarato Sobral alla nostra emittente. "Tuttavia mi sento super motivato per tutto ciò che ha in serbo il futuro, sto già pensando a un nuovo album e non vedo l'ora di tornare sul palco ".

Point of view

Tutto ciò che faccio è cantare: è ciò che amo e mi viene naturale

Salvador Sobral Vincitore di Eurovision

Il cantante portoghese è entrato nel pantheon musicale europeo dopo essere stato incoronato vincitore di Eurovision 2017 per la sua esecuzione di Amar Pelos Dois (Amore per entrambi), una ballata scritta da sua sorella Luisa.  

La sua non è la tipica storia che si incontra sul palco di Eurovision. 

Si tratta di un performer timido con una voce che riesce ad essere allo stesso tempo graziosa e contundente. Amar Pelos Dois ha commosso gli elettori e gli ha permesso di battere hit elettroniche o commerciali più tradizionali come "Hey Mamma" della Moldavia e "City Lights" del Belgio, classificati rispettivamente al 3° e 4° posto nella competizione canora.

"Penso che il modo migliore per descrivere ciò che ho provato sarebbe 'travolgente'", commenta Sobral parlando della fama arrivata dopo la kermesse. "E' successo tutto così velocemente".

Il cantante 28enne non è stato in grado di gustarsi a pieno il momento sotto le luci dei riflettori, come hanno fatto in passato altri vincitori di Eurovision. Dopo una serie di spettacoli in Portogallo l'estate scorsa, un peggioramento della sua malattia cardiaca lo ha costretto a prendersi una pausa dalla carriera musicale. Dopo aver cancellato diverse date del tour, ha eseguito un emozionante concerto di addio a Cascais, in Portogallo, nel mese di settembre. "E' stata una festa di pianto", ricorda. "Non sapevo quando sarei tornato, così come non lo sapeva il pubblico, quindi è stato incredibilmente emozionante".

Sobral è il primo vincitore di Eurovision a venire dal Portogallo ed è una figura amata nel suo Stato d'origine. E' incredibilmente vicino ai problemi che affliggono il suo Paese: l'estate scorsa ha donato tutti i proventi del suo CD Excuse Me ad un fondo di soccorso istituito per fornire servizi a Pedrógão Grande, un comune del Portogallo centrale devastato dagli incendi, e si è esibito per un concerto benefico a sostegno delle vittime degli incendi.

Con base a Groninga, nei Paesi Bassi, e parzialmente finanziato dalla Commissione europea, l'EBBA è un premio per artisti emergenti. Sobral è stato selezionato tra nove diversi artisti europei per i suoi successi al di fuori del Paese d'origine. Tra i precedenti vincitori figurano Dua Lipa, Aurora e Latteo Chance.

"Mi sembra sempre un po' strano perché non mi sento di meritare alcun premio", ha detto Sobral. "Tutto ciò che faccio è cantare: è ciò che amo e mi viene naturale".