ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo Weinstein: un fondo per risarcire le vittime

Lettura in corso:

Scandalo Weinstein: un fondo per risarcire le vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Un fondo per le vittime di Harvey Weinstein. La proposta arriva dall’avvocato Gloria Allred che rappresenta Ashley Judd e Mimi Haleyi. Quest’ultima, ex assistente alla produzione della Weinstein Co., ha denunciato di essere stata costretta ad avere rapporti sessuali.

La Allred vuole far entrare nel processo la società che detiene il patrimonio della famiglia Weinstein.

“Vogliamo che accettino un processo in cui un giudice possa esaminare ogni reclamo, ascoltare la presunta vittima e decidere se vi sono le prove sufficienti. In questo caso, si procederà a valutare i danni in base alle prove del processo e a disporre i risarcimenti da quel fondo che il consiglio ha bisogno di stabilire e che Harvey Weinstein dovrebbe stabilire”.

L’avvocato che difende i diritti delle donne ha anche ricordato che c‘è una causa in corso contro il presidente Trump. La Allred rappresenta l’ex concorrente di “The Apprentice” Summer Zervos. La donna accusa il Presidente statunitense di molestie per un episodio risalente al 2007.

“Martedì prossimo, a Halloween, è attesa la risposta del Presidente Trump al nostro ricorso – spiega la Allred – Dopo di che, il tribunale di New York, dove abbiamo presentato il ricorso, fisserà una data per un’audizione. Dopo di che si deciderà se il nostro caso debba proseguire o meno”.

La Zervos fu denunciata da Trump per diffamazione. E proprio nell’ambito di questa causa che ora la donna ha avanzato la richiesta di citazione in giudizio.