This content is not available in your region

Giovedì esce "Matilda", arresti durante la prima

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Giovedì esce "Matilda", arresti durante la prima

<p>Sette militanti ortodossi sono stati arrestati a Mosca durante la prima di “Matilda”, il film russo sulla relazione fra una ballerina e lo zar Nicola II che ha provocato l’ira dei religiosi più radicali. Questi ritengono che il film dipinga in modo indecente l’ultimo zar e la moglie, considerati santi martiri dalla chiesa ortodossa.</p> <p>“Il regista ha deformato la realtà storica”, sostiene Andrei Kormukhin del movimento ortodosso Sorok Sorokov. “Ha raccontato bugie sullo zar Nicola e sulla zarina Alessandra rappresentando il primo come un libertino e la seconda come una strega. In questo modo <br /> si offendono i credenti perché tratta i santi nello stesso modo in cui le persone ordinarie trattano le loro madri e i loro padri”.</p> <p>Il film esce giovedì nelle sale. Il regista Alexei Outchitel ha chiesto alle forze dell’ordine di garantire la sicurezza nei cinema che proietteranno “Matilda”: “Il film esce sugli schermi, c‘è stata la prima. Il senso comune ha prevalso. Vedremo cosa accadrà”. </p> <p><a href="http://it.euronews.com/2017/09/11/attentati-e-minacce-il-film-blasfemo-che-incendia-la-russia">Nei mesi scorsi ci sono stati anche attacchi contro persone legate al film.</a> <br /> Ad agosto era stato appiccato il fuoco agli studios di Outchitel a San Pietroburgo.</p>