ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Macron: contro il terrorismo l'UE deve fare di più

Il presidente francese fissa tre priorità per lottare contro i jihadisti

Lettura in corso:

Macron: contro il terrorismo l'UE deve fare di più

Dimensioni di testo Aa Aa

Dall’inizio dell’anno in Francia sono stati sventati tredici attentati. Durante un discorso alle forze di sicurezza, il presidente Emmanuel Macron ha ricordato quanto sia impellente la lotta al terrorismo, non soltanto all’interno del Paese. Su questo tema il capo di Stato ha detto di voler spingere gli altri leader europei a mobilitarsi ed ha fissato tre priorità: il rafforzamento delle frontiere esterne, la lotta contro chi finanzia i terroristi e quella contro la propaganda. Per Macron l’Unione europea deve fare di più:

“Oggi – ha detto – siamo troppo lenti nel dare risposte adeguate e pienamente concordate alla minaccia. La Francia, peraltro, insieme al Regno Unito ha preso l’iniziativa in matiera di lotta contro la propaganda jihadista su internet e manterremo questa pressione, la aumenteremo nei confronti dei principali operatori internet. Ma io la giudico insufficiente”.

Nel Regno Unito il capo dell’MI5, i servizi segreti britannici, ha definito ‘spettacolare’ l’aumento della minaccia.

“L’effetto secondario e involontario delle nuove tecnologie – ha specificato Andrew Parker – è che al tempo stesso aiutano i terroristi, con la facilità di comprare online, grazie ai social media o alle comunicazioni criptate”.

Dall’inizio del 2017 nel Regno Unito sono stati commessi 5 attentati: quattro a Londra, uno a Manchester. Sette sono stati sventati.