ULTIM'ORA

Rohingya, naufragio: 12 morti, 10 bambini

Lettura in corso:

Rohingya, naufragio: 12 morti, 10 bambini

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora un altro naufragio, ancora altri bimbi tra le vittime, questa volta dieci. Continua il dramma dei Rohingya in fuga dalla Birmania. Nell’ultimo episodio sono almeno 12 i morti, e decine i dispersi. E’ il Bangladesh la meta che i Rohingya cercano di raggiungere con ogni mezzo, e qui si sta formando un immenso campo profughi.

Per sfuggire alla repressione dell’esercito birmano molti tentano l’attraversamento del fiume Naf, che separa i due Paesi, ma già decine di persone sono morte nei naufragi delle imbarcazioni, spesso di fortuna. La situazione negli accampamenti è sempre piu’ difficile.

Secondo i dati dell’Onu sono oltre 520mila i Rohingya che dal 25 agosto hanno lasciato la Birmania. Ogni giorno arrivano in Bangladesh circa 2000 persone, ha calcolato l’Organizzazione internazionale per le migrazioni.

L’Onu ha definito quello che sta succedendo in Birmania contro i Rohingya un esempio di pulizia etnica da manuale. A chi li accusa di violenze contro la popolazione, i militari birmani rispondono di aver subito degli attacchi dai ribelli Rohingya. Una situazione per cui Aung San Suu Kyi, la leader de facto del Myanmar, è stata molto criticata, accusata di aver taciuto troppo a lungo.