ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francoforte sul Meno: disinnescata una maxi-bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale

Evacuate 65.000 persone per permettere agli artificieri di lavorare nella massima sicurezza

Lettura in corso:

Francoforte sul Meno: disinnescata una maxi-bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono volute ore ma alla fine un’enorme bomba britannica, residuato della Seconda Guerra Mondiale, è stata disinnescata. L’operazione è andata in scena a Westend, quartiere residenziale di Francoforte sul Meno, ed è stata la più grande mai vista in Germania dal 1945.

65.000 le persone, circa il 10% della popolazione della città, che per precauzione sono state obbligate a lasciare le loro case nell’attesa che gli artificieri avessero la meglio su un ordigno da quasi due tonnellate.

“Il problema – ha spiegato subito dopo il responsabile dell’operazione – non è solo togliere l’innesco, ma anche i detonatori. Ma in questo caso tutto è andato molto bene perché hanno fatto un lavoro fantastico”.

Per permettere che l’operazione si svolgesse nella massima sicurezza le autorità hanno fatto evacuare gli abitanti in un raggio di 1,5 chilometri. Ma alcuni se la sono presa con tutta calma e il via al disinnesco è iniziato con ore di ritardo.

Per tutta la giornata agenti di polizia hanno sorvegliato il quartiere. L’obiettivo era quello di evitare furti negli appartamenti o nei negozi. Le autorità comunali avevano messo a disposizione i padiglioni della fiera per le persone costrette a lasciare le proprie case. Su settemila attese però, ne sono arrivate soltanto 300.

La bomba era stata scoperta all’inizio della settimana in un cantiere edile.