ULTIM'ORA

Venezuela: voto macchiato da violenze e proteste

7 le vittime degli scontri nelle ultime 24 ore. Diversi feriti tra gli agenti a causa di un'esplosione

Lettura in corso:

Venezuela: voto macchiato da violenze e proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata di voto blindata a Caracas. Urne aperte dalle 6 del mattino fino alle 6 del pomeriggio locali di domenica, sorvegliate a vista da 380 soldati dell’esercito. Dall’alba di oggi unità della Guardia Nazionale, come mostrano queste immagini, stanno reprimendo con lacrimogeni e proiettili di gomma le manifestazioni e il boicottaggio anti-Maduro. Le opposizioni hanno rafforzato la protesta alla vigilia dell’elezione della Costituente, voluta dal presidente per modificare la costituzione e considerata un colpo di stato.


Diversi agenti di polizia sono rimasti feriti in un esplosione avvenuta nelle ultime ore durante le manifestazioni . 7 le persone uccise nelle ultime 24 ore durante le rivolte anti-governative, 116 le vittime in totale dall’inizio degli scontri nel paese lo scorso aprile. Tra queste anche uno dei candidati all’Assemblea, ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua casa di Ciudad Bolivar. Tibisay Lucena, la responsabile del Consiglio Nazionale Elettorale ha
dichiarato che “sta votando il 99% dei venezuelani “.