ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: 365 giorni dopo

La cronologia degli eventi che hanno contrassegnato il primo anniversario della Brexit

Lettura in corso:

Brexit: 365 giorni dopo

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ passato un anno esatto da quando i britannici hanno votato per la Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, che dovrebbe completarsi entro aprile 2019.

Di seguito, una cronologia di tutto quello che è successo dal 23 giugno 2016 ad oggi:

  • 23 giugno 2016: Referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea: il 51,89 % dei cittadini britannici vota a favore dell’uscita dall’UE

  • 24 giugno 2016: A poche ore dal referendum, il premier britannico David Cameron dà le dimissioni

  • 13 luglio 2016: Theresa May è la nuova premier. David Davis è nominato Segretario di Stato per l’uscita dall’Unione Europea

  • 27 luglio 2016: Michel Barnier viene nominato capo negoziatore dell’Unione Europea nella trattativa sulla Brexit

  • 8 settembre 2016: Nomina di Guy Verhofstadt da parte del Parlamento Europeo, per condurre i negoziati sulla Brexit che coinvolgono il Parlamento

  • 24 gennaio 2017: La Corte suprema del Regno Unito stabilisce che il Parlamento deve essere consultato prima di procedere all’attivazione dell’ articolo 50 del trattato di Lisbona

  • 8 febbraio 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve la prima approvazione alla Camera dei comuni

  • 7 marzo 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve l’approvazione della Camera dei lord (con due emendamenti)

  • 13 marzo 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve l’approvazione definitiva dalla Camera dei comuni (senza i due emendamenti proposti dalla Camera dei lord)

  • 16 marzo 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve il royal assent della Regina Elisabetta II ed entra in vigore

  • 29 marzo 2017: L’ambasciatore del Regno Unito presso l’Unione Europea consegna la lettera della premier Theresa May al presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, dando così l’avvio alla procedura dell’articolo 50

  • 19 giugno 2017: Prima sessione dei negoziati d’uscita dalla Unione Europea, a Bruxelles (Belgio)