ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia: Emmanuel Macron è il nuovo presidente


mondo

Francia: Emmanuel Macron è il nuovo presidente

Emmanuel Macron è stato eletto Presidente della repubblica francese. A 39 anni diventa il capo dello stato più giovane della storia del Paese, si presenta come un uomo nuovo, per risvegliare la vecchia Europa.

Senza precedenti, la colonna sonora del suo arrivo sul palco allestito sulla spianata del Louvre, di fronte a migliaia di persone: è arrivato sulle note dell’Inno alla gioia, ossia non la Marsigliese, inno nazionale, ma quello europeo.

Le sue prime parole, per chi non ha votato per lui:

_Voglio dire a chi ha votato per Marine Le Pen…No, non li fischiate, hanno espresso rabbia,
confusione, a volte delle convinzioni. Io li rispetto, ma farò il possibile nei prossimi cinque anni perché non abbiano più alcuna ragione di votare per gli estremisti._

Centrista e liberale il suo programma, che vede la Francia inserita in un’Europa più forte e che segna anche un simbolico stop alla diffusione in Europa del messaggio populistico e nazionalistico dell’estrema destra:

Il nostro compito è immenso, ci impone di costruire già da domani una vera maggioranza, una maggioranza forte, questa maggioranza di cambiamento è ciò a cui aspira il paese e ciò che il paese merita, questa maggioranza di cambiamento, io me l’aspetto da voi fra sei settimane, perché avrò ancora e ancora bisogno di voi.

Macron ha vinto con oltre il 65% dei voti espressi a fronte di una Marine Le Pen, leader del Front National, che si ferma al 34% circa, ma ottiene comunque un risultato storico per l’estrema destra, che raddoppia i propri voti rispetto al duemila due quando Jean Marie Le Pen sfidò Jacques Chirac.

Il prossimo round sarà rappresentato dalle legislative del prossimo mese. Vi si presenta come un presidente debole, perché oltre dodici milioni di elettori sis sono astenuti o hanno votato scheda bianca o nulla.

Se a questi si sommano gli oltre 10 milioni di voti al Front National, Macron, sa benissimo che non potra’ e non dovra’ cullarsi sugli allori. Semplicemente non ne avra’ il tempo.

E a Parigi, intanto, centinaia di giovani si sono radunati contro la sua elezione all’Eliseo. E’ il cosiddetto popolo del ‘ni-ni’ (“ne’ Le Pen ne’ Macron) gia’ sceso in piazza nel primo turno del 23 aprile e pronto a impedire al presidente eletto di ottenere la maggioranza assoluta in parlamento.

mondo

Francia 2017, Attacco "hacker" sulla campagna di Macron