ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

R.Ceca, dietrofront del Premier Sobotka

Nuovo cambio di idea, niente piú dimissioni del governo, ma la richiesta della revoca del suo vice Babis

Lettura in corso:

R.Ceca, dietrofront del Premier Sobotka

Dimensioni di testo Aa Aa

ll premier ceco Bohuslav Sobotka ha cambiato idea: non proporrà le dimissioni del suo governo, auspicando invece la revoca del vicepremier e ministro delle finanze Andrej Babis, coinvolto in uno scandalo fiscale. Sobotka ha preso la decisione dopo un incontro con il presidente Milos Zeman, che avrebbe voluto sostituire soltanto il premier e lasciare governare l’attuale coalizione. “Il ministro delle Finanze non è in grado di ammettere il suo errore, non è in grado di lasciare, sebbene il suo problema, a mio avviso, ha superato i limiti – ha detto Sobotka -Sostituire il premier non risolverebbe la crisi governativa causata dai suoi scandali”.

Il premier aveva annunciato le dimissioni del governo martedí in seguito alle accuse contro Babis, senza peró presentarle formalmente. “Il primo ministro ci sorprende ogni giorno – ha dichiarato Babis – ora sta già cambiando la sua posizione, credo almeno per la quarta volta, quindi guardiamolo, sembra un fumetto, una mummia. Io non lo capisco. Rifiuto fermamente tutte le sue argomentazioni contro di me. Questa è una campagna mirata”.

Il presidente Zeman si è espresso per il proseguimento dell’attuale coalizione a tre (democratici sociali Cssd, il movimento Ano, i popolari Kdu-Csl) con un nuovo premier, scelto tra il ministro degli esteri Zaoralek oppure il ministro dell’interno Chovanec, entrambi del Cssd.