ULTIM'ORA

Chi trae vantaggio dalla Brexit?

Movimenti ancora lenti indicano che la Regione madrilena potrebbe essere un ottimo posto per creare succursali o trasferire le società

Lettura in corso:

Chi trae vantaggio dalla Brexit?

Dimensioni di testo Aa Aa

Madrid potrebbe trarre beneficio dalla Brexit.
Stando a Bloomberg, la banca svizzera UBS sta per intraprendere un trasferimento di almeno trecento dirigenti e la capitale spagnola è una destinazione privilegiata.

L’esempio di aziende del settore finanziario potrebbe essere seguito da altre.

Sono diverse le imprese che oggi hanno la propria sede nella City a prendere in considerazione questa possibilità.

Ricardo Varela, Localistico:

“Fondamentalmente Londra era un buon posto per avviare una società di tecnologia perché c’era esperienza, capitale e era relativamente facile avviare un’azienda dal punto di vista burocratico.
Il problema con la brexit è vedere che tipo di impatto avrà, in particolare sulle misure fiscali e i finanziamenti a breve termine. Come, per esempio, la fluttuazione della sterlina, stando a alcuni dei nostri fornitori e alcuni dei nostri lavoratori che sono qui a Madrid, perché la di fluttuazione rispetto all’euro ha già causato loro notevoli perdite”.

Il rapporto tra Madrid e Londra è molto stretto, la Spagna è il 5°Paese dell’Unione europea a ricevere direttamente soldi da Londra che è il maggior investitore estero in Spagna.

Dal 1993 to 2016 il Regno Unito ha investito in Spagna circa 60 miliardi di euro.

Madrid non è la sola regione a beneficiare di questi investimenti.

La camera di Commercio britannica in Spagna ha precisato che i dati sono al momento parziali.

Adam Austerfield:

“Penso che il 20% delle società potrebbero lasciare il Regno Unito, potrebbero anche considerare la possibilità di avere delle succursali nell’Unione europea per non perdere il mercato europeo.
Le società britanniche stanno considerando caldamente in questo momento la possibilità di trasferirsi a Madrid.

Dal canto suo Madrid cerca di attirare le società britanniche.
Il governo regionale ha investito un milione di euro negli ultimi due anni per incoraggiare gli investimenti britannici tenendo oltre 75 incontri con società britanniche e fondi di investimento.

Daniel Lacalle, alto funzionario della comunità di Madrid a Londra:

Molti dei vantaggi offerti da Madrid, fanno sì che la comunità madrilena è molto vantaggiosa rispetto a altri competitors in termini di costi e combinazione costi qualità”

Carlos Marlasca:

“Per il divorzio tra Unione europea e regno Unito il tempo a disposizione è di circa due anni.
Una brexit più intransigente favorirebbe lo spostamento delle società britanniche o l’apertura di succursali in altri paesi. I movimenti sono lenti, ancora quasi impercettibili, ma la capitale spagnola sta cercando di posizionarsi su città come Parigi, Francoforte o Dublino.
Carlos Marlasca, Euronews. Madrid”.