ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Braccio di ferro tra Bruxelles e Budapest sullo stato di diritto


Redazione di Bruxelles

Braccio di ferro tra Bruxelles e Budapest sullo stato di diritto

Continua il braccio di ferro tra l’Unione europea e l’Ungheria.
La Commissione europea dovrà chiarire la sua posizione circa le controverse leggi adottate nel Paese. Il primo ministro ungherese interverrà nel pomeriggio davanti al Parlamento europeo per spiegare le sue scelte. Budapest è nel mirino delle critiche. La detenzione sistematica dei migranti ha riacceso la miccia. Ma il governo vuole anche chiedere alle ONG di dichiarare i finanziamenti provenienti dall’estero. Ecco la spiegazione di Márta Pardavi del Comitato di Helsinki.

Il primo ministro ungherese dovrà anche fornire spiegazioni sulla riforma dell’istruzione superiore. Questo testo potrebbe comportare la chiusura della Central European University di Budapest. Ecco il reportage di Sandor Zsiros.

Le piattaforme di condivisione dei video come YouTube o Vimeo devono agire per impedire la diffusione di discorsi di odio o di incitamento alla violenza. Questo è il significato di un testo adottato dalla commissione cultura del Parlamento europeo. Il desiderio è che queste piattaforme sviluppino dei sistemi per consentire ai cittadini di segnalare rapidamente i contenuti illegali.

Redazione di Bruxelles

La Central European University lancia un appello a Bruxelles