ULTIM'ORA

Presidenziali Francia, l'illusione e la delusione della sinistra di Mélenchon

Il candidato cullato dalle illusioni dei sondaggi, superato da destra da Fillon e rimasto fuori dal podio olimpico in una corsa con due soli possibili vincitori.

Lettura in corso:

Presidenziali Francia, l'illusione e la delusione della sinistra di Mélenchon

Dimensioni di testo Aa Aa

Il candidato cullato dalle illusioni dei sondaggi, superato da destra da Fillon e rimasto fuori dal podio olimpico in una corsa con due soli possibili vincitori. Jean-Luc Melenchon appare con uno dei perdenti, ma la sinistra radicale della France Insoumise registra uno dei progressi più significativi nei sondaggi. I militanti sono delusi ma restano convinti della bontà del loro candidato e del suo programma.

“Molta, molta tristezza perchè c‘è stata una bella battaglia, una bella rimonta. Ma alla fine così è andata” dice un militante venuto a seguire i risultati al quartier generale di Mélenchon assieme alla sua compagna. “Purtroppo la Francia ha scelto un candidato che non si sa bene da dove viene fuori e con un programma che per noi è del tutto vuoto. La Francia non ama il cambiamento, ricominciamo per altri 5 anni” afferma rassegnato.

“Per me il futuro sta dalla parte della France Insoumise” ribadisce un giovane. “Il futuro sta dalla parte di quei francesi che hanno capito che il Paese va a rotoli. Il futuro sta dalla parte di quei francesi che hanno capito che bisogna restare in piedi e che bisogna resistere”.

Ci sono anche elettori assolutamente furenti per il risultato delle urne, come questa militante della France Insoumise: “Per la prima volta in vita mia, piuttosto che votare per uno di questi due (Macron o Le Pen, ndr) riempirò la scheda di cacca” non esita a dire in un impeto di disillusione.

Gregory Lory, inviato a Parigi per euronews: “Jean-Luc Mélenchon non ha dato un’indicazione di voto per il secondo turno. Il leader della France Insoumise lascia che gli elettori facciano una scelta secondo coscienza. Una posizione accolta favorevolmente dai militanti”. Di fatto la possibile indicazione di voto verrà fornita ai militanti della France Insoumise dopo un sondaggio effettuato attraverso la piattaforma sull’orientamento dei 450.000 iscritti al partito.