ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Erdogan: "In Germania c'è ancora il nazismo"


Turchia

Erdogan: "In Germania c'è ancora il nazismo"

In Germania c‘è ancora il nazismo. Parola di Recep Tayyip Erdogan. Questa la reazione senza giri di parole del Presidente turco alla decisione di diverse città tedesche di non concedere il permesso per comizi per le comunità turche di Germania in vista del referendum costituzionale voluto da Ankara.

“Credevo che in Germania il nazismo fosse finito. Invece a quanto vedo continua. Se credete nella democrazia, il mio Ministro si deve incontrare con i vostri Ministri e partecipare a una discussione. Cosa c‘è di strato?” ha detto Erdogan durante un comizio seguito dall’abituale folla dei suoi sostenitori.

Uno scontro diplomatico che si fa sempre più duro quello tra Berlino ed Ankara. E che non si ferma ai confini della Germania. Nell’edizione domenicale della Welt il Cancelliere austriaco Christian Kern ha chiesto un bando generalizzato a tutta l’Unione Europea dei comizi politici di questo genere per evitare indebite pressioni della Turchia e la sospensione dei colloqui per l’ingresso della Turchia nell’Unione.

Angela Merkel dal canto suo non ha reagito ufficialmente alla provocazione di Erdogan. Intanto il Ministro dell’Economia turco Nihat Zeybekci ha comunque presenziato ad un concerto a Leverkusen, nel Nord-Remo-Westfalia, prima di andare a Colonia.

Paesi Bassi verso le elezioni, Geert Wilders: "Vietare il Corano"

Paesi Bassi

Paesi Bassi verso le elezioni, Geert Wilders: "Vietare il Corano"