ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nuova Zelanda, le balene spiaggiate lottano per tornare in acqua


Nuova Zelanda

Nuova Zelanda, le balene spiaggiate lottano per tornare in acqua

In Nuova Zelanda si spera che l’alta marea possa contribuire a salvare le balene globicefale ancora spiaggiate a Farwell Spit.

I soccorritori ne hanno cxontate oltre quattrocento e almeno trecento sono già morte, malgrado gli sforzi dei volontari, che hanno tentato di guidarle di nuovo verso l’acqua e hanno tenuto la loro pelle umida durante il giorno.

Amanda Harvey , Department of Conservation, Golden Bay:

Velocemente la marea è salita e ci è arrivata fino alle ginocchia e poi fino al petto. Stiamo cercondo di farle stare a galla e di assisterle nella respirazione finché l’acqua non diventerà profonda abbastanza da permettere loro di nuotare.

Perché i cetacei abbiano perso l’orientamento è ancora un mistero, ma non è la prima volta che accade in questa zona del mondo. Nel 1918 gli annali ricordano almeno mille balene spiaggiate sulle isole Chatham.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Romania

I rumeni non si fermano, vogliono le dimissioni del governo e nuove elezioni