ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia-Russia: rimpatriata la salma dell'ambasciatore

All’aeroporto di Ankara il Ministro degli esteri e il vice-Premier turco, e una moglie in lacrime, salutano il feretro di Andrei Karlov, l’ambasciatore russo assassinato mentre inaugurava una mostra f

Lettura in corso:

Turchia-Russia: rimpatriata la salma dell'ambasciatore

Dimensioni di testo Aa Aa

All’aeroporto di Ankara il Ministro degli esteri e il vice-Premier turco, e una moglie in lacrime, salutano il feretro di Andrei Karlov, l’ambasciatore russo assassinato mentre inaugurava una mostra fotografica intesa anche per rafforzare la riconciliazione in corso tra i due Paesi.
Dopo l’autopsia, la salma del diplomatico è stata inviata a Mosca, dove verrà esposta al Ministero degli Esteri, prima della cerimonia religiosa e della sepoltura.

E proprio in piazza Smolenskaia, dove troneggia il grattacielo staliniano che ospita il Ministero degli Esteri, il Ministro russo, Sergei Lavrov, e il suo omologo turco, Mevlut Cavusoglu, hanno aggiunto i propri fiori a quelli di centinaia di cittadini.

“Come hanno già detto i nostri presidenti, questa tragedia spinge tutti noi a combattere il terrorismo con ancora maggiore decisione, e conferisce ulteriore importanza all’incontro odierno”, ha detto Lavrov all’inizio del vertice a tre, russo-turco-iraniano, sulla Siria.

“In Russia come anche in Turchia è stato chiaramente compreso che lo scopo degli attentatori era di danneggiare le relazioni russo-turche e i successi che abbiamo conseguito negli ultimi tempi”, gli ha fatto eco il ministro turco.

Il patriarca ortodosso, Kyrill, celebrerà giovedì o venerdì la funzione religiosa per l’ambasciatore, nella cattedrale di Mosca.