ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa 2016. A Philadelphia Obama consegna a Hillary la sua eredità politica

Live

USA

Usa 2016. A Philadelphia Obama consegna a Hillary la sua eredità politica

L’ex-Presidente Bill, il Presidente in carica Barack Obama e la First Lady Michelle, l’ex-Segretaria di Stato, ex-First Lady e candidata alla Casa Bianca. Senza tener conto di The Boss-Bruce Springsteen, Bon Jovi, della figlia Chelsea. Tutti assieme, sullo stesso palco, a Philadelphia, Pennsylvania, davanti a oltre 40.000 persone e all’Indipendence Hall, uno dei luoghi simbolo del mito fondatore americano. Tutti per Hillary Clinton Presidente.

“Abbiamo la possibilità di eleggere un 45° Presidente che lavorerà per il nostro progresso, che terminerà il lavoro cominciato, che ha già il rispetto dei leader in giro per il mondo e dei cittadini” ha detto Barack Obama. “Una candidata intelligente e dalla provata solidità. Una candidata più preparata di chiunque altro abbia mai corso per la Casa Bianca: più preparata di me, più preparata di Bill. Il prossimo Presidente degli Stati Uniti Hillary Clinton”.

La candidata democratica, vestita con la stessa tonalità di rosso delle strice americane alle sue spalle, chiude la campagna con un messaggio di ottimismo: “Vogliamo credere in un’America della speranza, dell’inclusione, un’America dal cuore grande e nella quale ciascuno abbia posto, nessuno sia escluso, tutti abbiano la possibilità di mettere a frutto il proprio potenziale” ha detto.

Il grande comizio in Pennsylvania non è certo casuale, in uno Stato che vale 20 grandi elettori e che fa parte della manciata di Stati che faranno la differenza per la vittoria. L’ultima tappa della candidata democratica: North Carolina con la presenza e la voce di Lady Gaga.


      Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

      Prossimo Articolo

      mondo

      Una città per due. New York alla vigilia del voto: Hillary o Donald?