ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Afghanistan: nuova strage di civili, innocenti "vittime collaterali"


Afghanistan

Afghanistan: nuova strage di civili, innocenti "vittime collaterali"

Almeno 30 morti a Kunduz in Afghanistan, vittime del conflitto che da 15 anni oppone i talebani alle forze di sicurezza di Kabul appoggiate da una Coalizione internazionale militare guidata dagli Stati Uniti.

Fra i morti, oltre a molti insorti, anche due soldati americani. Il resto delle vittime sono civili. Perché l’esercito afghano, appoggiato da forze della missione ‘Resolute Support’ della Nato, ha sferrato un attacco di terra e di aria contro i talebani, in una zona piena di civili. Che sono diventati vittime collaterali.

Dice un uomo: “Gli aerei hanno bombardato tutta la notte”, dice quest’uomo. Questi sono quattro bambini, il padre, la madre e il nonno. Tutti membri della stessa famiglia. Stiamo andando a seppellire i corpi”.

Il governatore di Kunduz ha confermato che sotto le bombe sono rimasti 30 civili, ed altri 26 hanno riportato ferite. La folla ha cercato di arrivare fin sotto l’edificio del governatorato con i morti, per protestare, ma è stata fermata dai soldati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Turchia

Continuano le purghe in Turchia