ULTIM'ORA

Lettura in corso:

USA: due first lady insieme sul palco, Trump si affida al micro-targeting


USA

USA: due first lady insieme sul palco, Trump si affida al micro-targeting

In una campagna elettorale di quelle mai viste prima, con Donald Trump candidato decisamente anomalo e Hillary Clinton che prova a tornare nella casa bianca, quella con le colonne all’ingresso in cui aveva già stabilito da consorte la propria residenza, capita anche di vedere due First Lady sul palco nello stesso tempo, e una è quella che vuol diventare Presidente.

Michelle Obama la sostiene così:

“Ha più esperienza ed è stata più vicina alla Presidenza di qualsiasi candidato nella storia. Più di Barack, più di Bill. È assolutamente pronta ad assumere il comando sin dal primo giorno e sì, càpita che sia una donna”.

Due donne sul palco, ed è particolarmente all’elettorato femminile che si è rivolta Hillary Clinton, dicendo tra l’altro che in caso di elezione di Trump ne andrebbe della diginità delle donne.

Il magnate, in pieno recupero di consensi ma pur sempre distaccato di oltre quattro punti negli ultimi sondaggi, paga una campagna apparentemente improvvisata, ma sa bene in questa fase quali carte giocare. Prima di tutto quella della sicurezza, per consolidare il proprio elettorato:

“Un’amministrazione Trump – promette – per prima cosa sospenderà l’immigrazione dalle regioni prone al terrorismo e sì, sospenderemo il programma per i rifugiati siriani. Semplicemente, non ci assumeremo il rischio, non più, quando si tratta della sicurezza del popolo americano”.

E poi la carta dei dati personali: Trump si affida a una piccola società, la Cambridge Analytica, che incrocia circa 5.000 dati per ogni cittadino statunitense, per ricavarne una campagna estremamente mirata, molto più di quanto si sia fatto finora, e gli Stati Uniti in quanto a micro-targeting hanno una lunga abitudine.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Colombia: il governo rinvia i negoziati con i ribelli dell'ELN