ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sudafrica: secondo giorno di scontri fra studenti e polizia


Sud Africa

Sudafrica: secondo giorno di scontri fra studenti e polizia

Secondo giorno consecutivo di scontri in Sudafrica nel campus dell’università di Witwatersrand, la più importante di Johannesburg.

Gli studenti avevano cominciato di nuovo a protestare a favore dell’istruzione universitaria gratuita per tutti.

Il governo afferma che non ci sono abbastanza soldi, ma ha anche detto che quest’anno gli studenti meno abbienti saranno garantiti. Ma i giovani non ci hanno creduto.

Dice una portavoce dell’ateneo:“Abbiamo offerto di protestare e marciare con gli studenti, ma non siamo d’accordo con la violenza o con qualsiasi comportamento che comporti l’uso di violenza, minaccia o intimidazione”.

Una studentessa racconta qualcosa di diverso: “I ragazzi stavano cantando e i poliziotti hanno fatto peggio. Hanno preso a sparare. Stavo lì e ho pensato: non dovrei correre, così vedono che sono innocente. Invece loro hanno preso a sparare a casaccio. Ovvio che mi sono messa a correre”.

Le lezioni erano riprese regolarmente dopo le violenze che avevano sconvolto molte vie intorno all’università.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Kabul: almeno 14 morti nel massacro contro una moschea sciita