ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Migliaia di ettari di foreste bruciano in Spagna e Portogallo

mondo

Migliaia di ettari di foreste bruciano in Spagna e Portogallo

Pubblicità

La penisola iberica è alle prese con una serie di incendi boschivi preoccupanti.

In Spagna, da lunedì il fronte delle fiamme ha distrutto oltre 3.000 ettari di foreste e le autorità danno la caccia ai responsabili, visto che la maggior parte dei roghi è di natura dolosa.
Quattro incendi sono ancora attivi nel nord-ovest del Paese, in Galizia, ma il fuoco ha interessato anche altre regioni.

In Andalusia, un uomo è stato arrestato e ha riconosciuto di aver causato un focolaio involontariamente, dando alle fiamme carta e sacchi di plastica.

In Galizia, un volontario spiega: “La direzione del vento è cambiata di colpo e siamo stati quasi investiti dalle fiamme. Due uomini sono rimasti intrappolati e per un po’ non abbiamo avuto loro notizie.”

“Le strade sono bloccate – riferisce un abitante -. Ci sono mezzi limitati. Capiamo che ci sono molti incendi ed è difficile trovare una soluzione.”

È emergenza anche in Portogallo. Più di 3.200 vigili del fuoco sono impegnati contro ottanta focolai di incendi che hanno ridotto in cenere migliaia di ettari di foreste mentre nel Paese si registrano temperature record per il mese di settembre.

Fra le zone più colpite dalle fiamme, quella del Parco nazionale di Peneda Gerês, nel nord del Portogallo.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo