ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Giappone: a casa il bimbo abbandonato nel bosco, genitori non saranno incriminati

mondo

Giappone: a casa il bimbo abbandonato nel bosco, genitori non saranno incriminati

Pubblicità

È sopravvissuto sei giorni nella foresta ed ha subito perdonato i suoi genitori. Finisce con i sorrisi rivolti alle telecamere l’avventura di Yamato Tanooka, il bimbo di 7 anni abbandonato per punizione sull’isola giapponese di Hokkaido e ritrovato dopo estenuanti ricerche.

“Voglio giocare a baseball e andare a scuola”, ha detto uscendo dall’ospedale dove è stato ricoverato dopo il ritrovamento.

Il piccolo si era rifugiato in un magazzino militare nel cuore della foresta. Ha dormito tra due materassi, bevendo l’acqua da un rubinetto, ma senza mangiare nulla.

Finisce bene anche per i suoi genitori: non saranno incriminati, ma la vicenda verrà affidata ai servizi sociali. L’avevano abbandonato come punizione lungo la strada, perché Yamato lanciava pietre all’auto. Quando sono tornati dopo qualche minuto, il bambino aveva già incominciato la sua avventura.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo