ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Austria: presidenziali al foto-finish, in corso lo spoglio dei voti per corrispondenza

mondo

Austria: presidenziali al foto-finish, in corso lo spoglio dei voti per corrispondenza

Pubblicità

Nell’Austria divisa, saranno i 700mila voti inviati per posta a decidere l’esito del ballottaggio per le presidenziali. Gli austriaci conosceranno il nome del capo di Stato tra qualche ora.

Esclusi al primo turno i partiti tradizionali, il candidato di estrema destra, Norbert Hofer, è avanti di poco più di 140mila voti, ma il suo rivale, l’ecologista Alexander Van der Bellen, conta di ribaltare la situazione con i voti per corrispondenza.

“Socialisti e Popolari non sono stati capaci di accordarsi su qualcosa nemmeno al governo – dice Maria Hinterberger, un’elettrice – Siamo sempre stati divisi. Ciascun partito si prendeva cura della propria clientela”.

“I due partiti tradizionali che occupano il centro dello schieramento politico, sono stati messi alla porta in malo modo – aggiunge Helmut Peroutka – E ora sono emersi i partiti delle due frange estreme. Questo non vuol dire che il paese sia diviso”.

“Potrebbero essere Presidenti per 3 anni ciascuno – ironizza un altro elettore – Questa sarebbe la migliore soluzione”.

L’Austria si risveglia divisa tra città e provincia. Se nei principali centri vince il candidato Verde con punte del 70% in alcuni quartieri di Vienna, lo sfidante nazionalista dilaga nelle regioni, ad eccezione del Voralberg, il land più occidentale.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo