ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: a Kaukab si firma la 'riconciliazione'

“Il cessate il fuoco in molte aree della Siria ha consentito agli abitanti di cominciare a tornare alle loro case” riferisce da Kaukab l’inviato di

Lettura in corso:

Siria: a Kaukab si firma la 'riconciliazione'

Dimensioni di testo Aa Aa

“Il cessate il fuoco in molte aree della Siria ha consentito agli abitanti di cominciare a tornare alle loro case” riferisce da Kaukab l’inviato di euronews, Denis Loctier. “Solo poco tempo fa questo villaggio tra Hama e Aleppo era sulla linea del fronte. Oggi, con la mediazione di esperti russi, firma un ‘atto di riconciliazione’.”

Il villaggio di Kaukab si è unito all’elenco di 90 località siriane che hanno formalmente rinunciato alla lotta armata contro il governo di Assad, dopo che il fronte Al Nusra ha perso il controllo dell’area.

“Abbiamo lasciato questo villaggio 4 anni fa a causa delle violenze”, racconta Abdallah Alhder, un abitante. “Abbiamo firmato l’accordo per tornare alle nostre terre e non permetteremo a nessuno di venire qui a commettere altri atti terroristici.”

Circa 20 presunti combattenti dell’opposizione si sono formalmente arresi alle autorità governative. Saranno processati, ma è stato loro garantito che non rischieranno la pena di morte.

“Queste persone si sono rivolte a noi – spiega Sergey Ivanov, rappresentante del ‘Centro russo per la riconciliazione in Siria’ -, quindi ci siamo impegnati a facilitare il loro ritorno. Li abbiamo messi in contatto con il governo, li abbiamo portati al tavolo dei negoziati, in modo che accettassero di allontanare la linea del fronte da questo villaggio.”

Il comando militare russo in Siria, che ha reso possibile la visita dei giornalisti a Kaukab, spera che questi tipi di “riconciliazioni” locali possano cementare il cessate il fuoco.