ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria. Dopo le bombe ad Aleppo, la diplomazia si muove per far rispettare il cessate il fuoco

Lettura in corso:

Siria. Dopo le bombe ad Aleppo, la diplomazia si muove per far rispettare il cessate il fuoco

Siria. Dopo le bombe ad Aleppo, la diplomazia si muove per far rispettare il cessate il fuoco
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli intensi bombardamenti su Aleppo fanno muovere la diplomazia internazionale. A Ginevra il Segretario di stato americano John Kerry ha incontrato l’inviato speciale dell’Onu per la Siria Staffan De Mistura e i ministri degli esteri di Arabia Saudita e Giordania e ha parlato al telefono con l’omologo russo Serguei Lavrov. L’obiettivo è trovare una soluzione entro 48 ore:

La Russia e gli Stati uniti – ha detto Kerry – sono concordi sulla necessità di mettere sul dossier altro personale che lavorerà da Ginevra 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per essere certi di ottenere migliori risultati nel rispetto del cessate il fuoco giorno per giorno.

bombardato anche un ospedale

Aleppo, la principale città della Siria dopo la capitale Damasco, è sotto il fuoco delle truppe governative da diversi giorni. Ha suscitato la riprovazione internazionale, tra l’altro, il bombardamento dell’ospedale Al Quds fra mercoledì e giovedì, che ha provocato almeno 50 morti.

L’ultima risoluzione del Consiglio di sicurezza sulla Siria prevede una cessazione delle ositilità e la possibilità di far affluire aiuti umanitari in tutto il paese.