Abadi: "La crisi politica in Iraq può compromettere la lotta all'Isil"

Access to the comments Commenti
Di Eri Garuti
Abadi: "La crisi politica in Iraq può compromettere la lotta all'Isil"

<p>Non c‘è pace per l’Iraq, nemmeno in parlamento.Il premier Haider al-Abadi afferma che il Paese non può permettersi una crisi politica mentre combatte contro l’Isil.</p> <p>Il premier aveva promesso un rimpasto di governo con l’inserimento di tecnici, ma aveva poi ceduto alle pressioni dei gruppi politici mantenendo al loro posto i ministri dell’interno e della difesa.</p> <p>In settimana il parlamento è stato teatro di tafferugli, in particolare tra deputati curdi e sciiti.</p> <p>Abadi, uno sciita del partito Dawa, aveva annunciato il rimpasto a febbraio dopo che altri sciiti, quelli di Moqtada al Sadr, più radicali, erano scesi in piazza a Bassora e in varie città del sud contro il governo e la corruzione politica.</p> <p>Ampie aree dell’Iraq rimangono nelle mani dell’Isil, che recentemente a Mosul ha distrutto due antiche porte della cinta muraria di Ninive, risalenti al primo millennio avanti Cristo.</p>