ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles: la procura federale lancia un appello per "l'uomo con il cappello"

La procura federale belga è alla ricerca di testimoni nella caccia al terzo terrorista dell’aeroporto di Zaventem. Un appello alla popolazione

Lettura in corso:

Bruxelles: la procura federale lancia un appello per "l'uomo con il cappello"

Dimensioni di testo Aa Aa

La procura federale belga è alla ricerca di testimoni nella caccia al terzo terrorista dell’aeroporto di Zaventem. Un appello alla popolazione nazionale e internazionale è stato lanciato nell’ambito dell’inchiesta sugli attacchi che il 22 marzo a Bruxelles hanno fatto 32 morti. La polizia ha messo a disposizione numeri di telefono ed email per le segnalazioni.

“Questo appello riguarda il ribattezzato “uomo col cappello”, ha spiegato il portavoce della Procura federale belga, Thierry Werts.

Un nuovo video sorveglianza diffuso dalla polizia lo mostra allontanarsi dallo scalo di Bruxelles dopo gli attacchi e dirigersi a piedi nel comune di Zaventem. Nel frattempo, l’uomo si libera della giacca chiara anch’essa ricercata dagli inquirenti per gli indizi che potrebbe contenere.

Grazie ai video-sorveglianza è stato possibile ricostruire il suo percorso verso Bruxelles. Le tracce dell’uomo con il cappello si perdono alle 9,50 a rue du Noyer, pochi minuti a piedi dal quartiere delle istituzioni europee.