ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moda: l'onirico Alexander McQueen, il militare Burberry, lo stravagante J.W. Anderson

Lettura in corso:

Moda: l'onirico Alexander McQueen, il militare Burberry, lo stravagante J.W. Anderson

Dimensioni di testo Aa Aa

Sulla passerella della settimana della moda londinese il ritorno del marchio Alexander McQueen, che mancava da 14 anni. Onirica e romantica la

Sulla passerella della settimana della moda londinese il ritorno del marchio Alexander McQueen, che mancava da 14 anni. Onirica e romantica la collezione femminile autunno-inverno curata da Sarah Burton, presentata lontano dall’abituale Parigi. I cappotti e gli abiti sono ingentili da ricami jacquard, bocche, farfalle, fiori. Il pret-à-porter corteggia l’alta moda.

Sono stati accompagnati dal musicista britannico Jake Bugg i modelle e le modelle di Burberry.
Lo stilista Christopher Bailey ha reinterpretato i punti di forza del marchio: protagonista l’abbigliamento di ispirazione militare, il trench declinato in tutte le salse, e gli abiti in stile rock.
Il marchio ha annunciato un cambiamento radicale: da settembre ridurrà le sfilate da 4 a 2 l’anno e metterà in vendita le collezioni subito dopo la presentazione in passerella.

Stravagante la collezione autunno-inverno di J.W. Anderson per l’accostamento di tessuti e stili: ci sono sopravvesti con maniche a sbuffo, pantaloni a zampa di elefante, gonne con increspature. “È l’espressione della libertà di ognuno di fare la propria scelta fra molteplici possibilità”, sottolinea la scheda distribuita al pubblico.