ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: su Ramadi sventola finalmente la bandiera irachena

L’esercito iracheno ha liberato Ramadi dalle mani dell’Isil. Le truppe regolari di Baghdad continuano a inseguire le truppe degli uomini in nero

Lettura in corso:

Iraq: su Ramadi sventola finalmente la bandiera irachena

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito iracheno ha liberato Ramadi dalle mani dell’Isil.

Le truppe regolari di Baghdad continuano a inseguire le truppe degli uomini in nero. Almeno a quanto affermano fonti ufficiali irachene.

Intanto a Tikrit almeno 15 soldati sono morti. È il risultato di cinque kamikaze che hanno attaccato una postazione delle forze di sicurezza. Una ventina di uniformati lealisti sono rimasti feriti. L’attacco è già stato rivendicato dagli uomini di Abu Bakr al Baghdadi.

Alcune famiglie di persone tenute in ostaggio dall’Isil sono state liberate. Una di loro dice: “Improvvisamente sono arrivati questi barbari. Questi non hanno niente di umano, grazie a Dio siamo stati liberati”. I militanti dell’Isil ci hanno minacciato di far saltare tutto in aria. Siamo grati ai soldati che ci hanno liberato da quegli animali. Sono animali. Non conoscono l’umanità. Questo non l’Islam”.

L’esercito iracheno dichiarato liberata la città lo scorso lunedì. Ramadi era stata conquistata da Isil in maggio ma a tutt’oggi non tutti i quartieri della città sono sotto il controllo dei militari.