ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In vigore le nuove misure di sicurezza: militari e perquisizioni a Bruxelles e Parigi

I militari a Bruxelles non si vedono spesso, soprattutto sulla Grand Place: agli ingressi della piazza i visitatori vengono perquisiti, c‘è molta

Lettura in corso:

In vigore le nuove misure di sicurezza: militari e perquisizioni a Bruxelles e Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

I militari a Bruxelles non si vedono spesso, soprattutto sulla Grand Place: agli ingressi della piazza i visitatori vengono perquisiti, c‘è molta polizia insieme ai militari.

Alle finestre degli edifici intorno alla piazza solitamente visitata da decine di migliaia di turisti nella stagione pre-natalizia, ci sono anche dei cecchini.

Le nuove misure di sicurezza sono entrate in vigore una settimana dopo gli attentati di Parigi e la scoperta dei via-vai di terroristi e fiancheggiatori tra Belgio e Francia.

Le autorità hanno anche cancellato la Saint Verhaegen, la marcia festiva che avrebbe dovuto attraversare la capitale belga. Cancellata anche una manifestazione studentesca.

Alcuni studenti sono arrivati sulla piazza e sono stati rimandati indietro.

Resta ai massimi livelli anche il dispositivo di sicurezza in Francia, e in particolare a Parigi.

Il Primo Ministro, Manuel Valls, ha ordinato l’impiego di 10.000 soldati dopo gli attentati della scorsa settimana. La metà, nella sola Parigi.

Militari che si aggiungono ai 7.000 già impiegati per la sorveglianza dopo gli attentati del gennaio scorso.