ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rivendicato dall'Isil il doppio attentato a Beirut

L’Isil rivendica il doppio attentato suicida compiuto a Beirut. Secondo un comunicato dell’organizzazione “Stato islamico”, il primo kamikaze era a

Lettura in corso:

Rivendicato dall'Isil il doppio attentato a Beirut

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Isil rivendica il doppio attentato suicida compiuto a Beirut. Secondo un comunicato dell’organizzazione “Stato islamico”, il primo
kamikaze era a bordo di una moto-bomba, mentre il secondo, a piedi, ha azionato la cintura esplosiva che aveva indosso quando si è trovato in mezzo ai
soccorritori sopraggiunti dopo il primo attentato.

Intanto continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime: oltre 40 morti e circa 200 feriti.

L’obiettivo è stato un quartiere meridionale sciita controllato da Hezbollah, che, subito dopo l’attacco ha bloccato gli accessi all’area. Anche l’esercito libanese ha circondato la zona.

Il governo ha decretato un giorno di lutto nazionale e la chiusura delle scuole.

L’attacco, il più sanguinoso dal 2007 in Libano, è il primo che colpisce il quartiere sciita da un anno a questa parte. Ma nel 2013 e 2014 decine di attentati avevano preso di mira luoghi controllati da Hezbollah, che partecipa al conflitto in Siria sostenendo il presidente Bashar al-Assad.