ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Aferim", il mondo feudale nella Romania del XIX secolo

Lettura in corso:

"Aferim", il mondo feudale nella Romania del XIX secolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa settimana Cinema Box vi propone “Aferim”, ultimo film del regista rumeno Radu Jude che è contemporaneamente una tragicommedia, un noire, un

Questa settimana Cinema Box vi propone “Aferim”, ultimo film del regista rumeno Radu Jude che è contemporaneamente una tragicommedia, un noire, un western e un dramma storico sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo.

Nel 1835 un poliziotto e suo figlio percorrono la regione della Valacchia in Romania alla ricerca di uno zingaro accusato di aver sedotto la donna di un aristocratico. Sul cammino i due personaggi affrontano una serie di diverse avventure commentando quel che vedono.

I dialoghi inclementi mostrano razzismo, xenofobia e misoginia che caratterizzavano la società dell’epoca. Un mondo arcaico in cui i rom erano trattati da schiavi.

Il regista afferma che voleva fare un film sul passato in grado di dire qualcosa sulle società contemporanee e non solo quella rumena. Grazie a un allestimento minuzioso Jude ci mostra una realtà brutale evitando pero’ il giudizio sui personaggi. Lascia questa libertà al pubblico.

“Aferim” è un’immesione nel mondo feudale del XIX secolo in una regione segnata dall’influenza ottomana e russa.