ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone, la Camera Bassa del Parlamento approva il testo che abroga la neutralità bellica

Il Giappone verso la fine della neutralità bellica. Dopo giorni di proteste la Camera bassa del Parlamento nipponico ha dato luce verde al progetto

Lettura in corso:

Giappone, la Camera Bassa del Parlamento approva il testo che abroga la neutralità bellica

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Giappone verso la fine della neutralità bellica. Dopo giorni di proteste la Camera bassa del Parlamento nipponico ha dato luce verde al progetto di legge che autorizza missioni militari all’estero per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale. Promotore del testo che rivoluzionerà la Costituzione nipponica è il Premier Shinzo Abe, fortemente contestato dall’opposizione che in occasione del voto ha lasciato la Camera.

“Lo stato della sicurezza attorno al Giappone sta diventando sempre più complesso” ha dichiarato Abe poco dopo il voto “Una legge che autorizzi la protezione delle vite giapponesi e che prevenga la possibilità di un’entrata in guerra del nostro Paese è assolutamente necessaria”.

Contro la modifica del famosissimo articolo 9 della Costituzione nel quale si afferma“il popolo giapponese rinuncia alla guerra come diritto sovrano della nazione”, sono in corso da giorni numerose proteste della società civile.

“La legge distruggerà i principi di base della nostra costituzione” spiega un manifestante “Questo significa grandi cambiamenti per il nostro Paese, che potrà entrare in conflitto contro altri. Non possiamo accettare che la legge passi perché incidera sulle nostre vite quotidiane. Dobbiamo impedire che il testo sia approvato anche dalla Camera alta del Parlamento”.

A favore della fine della neutralità nipponica gli Stati Uniti che contano sul prezioso appoggio del Giappone nell’area, come deterrente alla crescita del potere cinese. La nuova guerra fredda si combatte oggi proprio nel Mar Cinese meridionale, dove Pechino cerca di estendere la sua influenza.