ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: 20mila in piazza per il "si".

Davanti allo stadio di marmo di Atene dove si svolsero i primi Giochi Olimpici circa 20mila sostenitori del «sì» hanno scandito slogan a favore

Lettura in corso:

Grecia: 20mila in piazza per il "si".

Dimensioni di testo Aa Aa

Davanti allo stadio di marmo di Atene dove si svolsero i primi Giochi Olimpici circa 20mila sostenitori del «sì» hanno scandito slogan a favore dell’Europa, in un mare di bandiere nazionali e di cartelli con la scritta “nai “ che significa si.

Anche per il fronte pro-europa si è chiusa la campagna elettorale per il referendum di domenica 5 luglio. “Il Sì è un voto per restare nell’euro”, ha detto il leader di Nuova Democrazia Samaras, parlando di “scelte antieuropee” del governo, pagate ora dai greci.

“Anche se le misure attuate negli anni scorsi sono state dure- dice questo sostenitore del “si”, penso che ormai siamo avviati in questa direzione e che ci siamo abituati. Se le stesse misure saranno votate ancora una volta, le cose saranno certamente più difficili, ma saremo parte di un’Europa unita”.

“Voglio questo dramma fuori del mio paese. Voglio restare in Europa e se prevale il no saremo sicuramente fuori”.

I sostenitori del “si” vogliono che Atene resti nel cuore dell’Europa e che i negoziati continuino.

“La bandiera della Grecia e quella dell’Europa qui sventolano insieme”, dice la corrispondente di Euronews ad Atene. “I sostenitori del “si” sono convinti che il voto positivo di domenica sia la conferma definitiva per la Grecia di rimanere in Europa”.