ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: caldo assassino. Già oltre 1000 le vittime

Sono oltre 1000 le vittime del caldo record che da tre giorni sta stringendo d’assedio la metropoli di Karachi e altre città del sud del Pakistan

Lettura in corso:

Pakistan: caldo assassino. Già oltre 1000 le vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono oltre 1000 le vittime del caldo record che da tre giorni sta stringendo d’assedio la metropoli di Karachi e altre città del sud del Pakistan.

Le autorità hanno deciso di chiudere gli uffici e le scuole per prevenire altri decessi. L’ondata di canicola, con punte massime di 45 gradi registrate nei giorni scorsi, continuerà per molte ore secondo i meteorologi.

La situazione va lentamente migliorando dice un uomo: “Rispetto ai giorni passati in cui persino respirare era complicato, adesso la temperatura si è abbassata. C‘è vento e il cielo è grigio. Speriamo piova presto”.

Il premier Nawaz Sharif ha mobilitato l’Autorità nazionale per la prevenzione delle calamità chiedendo di intervenire a sostegno della popolazione.

Il clima torrido, abbastanza consueto prima dell’arrivo del monsone, coincide pero’ con il digiuno mussulmano del Ramadan in cui è proibito bere o mangiare durante le ore diurne.