This content is not available in your region

Ue-Celac. Più fondi europei in Sud America. Ma su diritti umani nessun progresso

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ue-Celac. Più fondi europei in Sud America. Ma su diritti umani nessun progresso

<p>118 milioni di euro d’investimenti europei in America Latina e l’eliminazione dei visti Schengen per i turisti peruviani e colombiani che viaggiano nell’Unione Europea.</p> <p>Sono i primi risultati concreti del secondo <a href="http://www.consilium.europa.eu/it/2015-eu-celac/">vertice Unione Europea-Celac, la Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi.</a> A Bruxelles si sono radunati i capi di Stato e di governo e le delegazioni di 61 Paesi. </p> <p>“I leader sperano di riavviare il processo di pace in Colombia e il futuro accordo politico e di cooperazione tra Unione Europea e Cuba, abbozzato l’anno scorso. Ambo le parti vorrebbero chiudere l’intesa entro fine 2015” dice la nostra corrispondente a Bruxelles Marta Vivas.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p lang="es" dir="ltr"><a href="https://twitter.com/hashtag/CELAC2015?src=hash">#CELAC2015</a> 10 y 11 de junio en <a href="https://twitter.com/hashtag/B%C3%A9lgica?src=hash">#Bélgica</a>, bajo el tema: “Construyendo nuestro futuro común" <a href="http://t.co/MoSU4AiosK">http://t.co/MoSU4AiosK</a> <a href="http://t.co/YimXcdGRoZ">pic.twitter.com/YimXcdGRoZ</a></p>— Ildefonso Guajardo (@ildefonsogv) <a href="https://twitter.com/ildefonsogv/status/608816212563230721">11 Giugno 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Un vertice che mira ad aumentare la cooperazione tra le due sponde dell’Atlantico ma accompagnato da proteste che puntano il dito contro gli effetti perversi degli investimenti internazionali.</p> <p>“Gli investimenti delle grandi multinazionali hanno creato diseguaglianze e aggravato la condizione di povertà nei nostri Paesi” dice una manifestante.</p> <p>Il Presidente del Venezuela Nicolas Maduro e il cubano Raul Castro sono i convitati di pietra di un vertice in cui l’Europa vorrebbe parlare di diritti umani, tema sul quale tuttavia i leader latinoamericani fanno muro in nome della non-ingerenza.</p>