ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, sparatoria in Texas: un attentatore aveva giurato fedeltà all'Isil

L’Fbi indaga sulla sparatoria a Garland, in Texas, davanti alla sede di un’esposizione di vignette sul profeta Maometto. Elton Simpson, uno dei due

Lettura in corso:

Usa, sparatoria in Texas: un attentatore aveva giurato fedeltà all'Isil

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Fbi indaga sulla sparatoria a Garland, in Texas, davanti alla sede di un’esposizione di vignette sul profeta Maometto. Elton Simpson, uno dei due attentatori, quindici minuti prima dell’assalto avrebbe postato sui social media un giuramento di fedeltà all’Isil. La sua foto su Twitter ritrae Anwar Al-Awlaki, il leader di Al Qaeda nella penisola arabica morto negli attacchi dei droni statunitensi nel 2011. Simpson affermava di aver prestato giuramento di fedeltà a Abu Bakr al-Baghdadi, leader dell’Isil e scriveva: “Possa Allah accettarci come mujahidin’‘.

L’identità del secondo assalitore non è stata ancora divulgata. Simpson e il suo complice sono stati uccisi dalla polizia durante uno scontro a fuoco davanti alla sede della mostra. Arrivati a bordo di un’automobile davanti all’edificio del concorso ‘‘Disegnare il Profeta’‘ a Garland, i due sono scesi e hanno aperto il fuoco, ferendo alla gamba un addetto alla sicurezza prima di essere uccisi dagli agenti.

‘‘C’erano bambini che piangevano, questa è la prima cosa che ho notato. Per un minore è terribile vedere un poliziotto con un’arma cosi grande e tutti che corrono’‘, racconta un testimone.

La zona dell’attacco è stata subito circondata. Una squadra di artificieri ha controllato la vettura dei sospetti terroristi, all’interno sarebbe stato rinvenuto un ordigno incendiario.