ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa Francesco: "Preghiamo per chi è perseguitato nel nome del Signore"

Papa Francesco ha pronunciato la tradizionale benedizione Urbi et Orbi, alla città e al mondo, davanti a decine di migliaia di fedeli in Piazza San

Lettura in corso:

Papa Francesco: "Preghiamo per chi è perseguitato nel nome del Signore"

Dimensioni di testo Aa Aa

Papa Francesco ha pronunciato la tradizionale benedizione Urbi et Orbi, alla città e al mondo, davanti a decine di migliaia di fedeli in Piazza San Pietro a Roma.

Il papa ha chiesto di pregare per le vittime della violenza che sta insanguinando la Nigeria, il Sudan del Sud, la Repubblica Democratica del Congo.

“Chiediamo a Gesù, che ha vinto contro la morte, di illuminare le sofferenze di tanti fratelli e sorelle che sono perseguitati per il suo nome, e di quanti soffrono igiustizie come risultato di conflitti e violenza crescente, e sono tanti”.

Un pensiero speciale è stato poi rivolto da papa Bergoglio alle vittime del massacro all’Università keniana di Garissa, in gran parte studenti cattolici.

Il pontefice ha anche parlato di Iraq e di Siria, dove, ha detto, si sta vivendo una catastrofe umanitaria, ed ha espresso le proprie speranze per la storica intesa di Losanna tra Usa e Iran.